Edimburgo – Glasgow: lo spirito delle città scozzesi

Questo slideshow richiede JavaScript.

Castello di Edimburgo
Castello di Edimburgo

Se si pensa alla Scozia, vengono in mente distese infinite di verde circondate da montagne e laghi, strade isolate in mezzo alla campagna tranquilla, bellissimi castelli, musiche nostalgiche di una cornamusa, uomini in kilt, pittoreschi villaggi dislocati lungo la costa nord e arte ed eventi culturali delle grandi città scozzesi.

Edimburgo è la Capitale della Scozia e vanta un’eleganza, una storia e un patrimonio artistico di notevole interesse.
La città si divide nella zona vecchia, l’Old Town, caratterizzata da vicoli stretti e abitazioni in stile medievale, dove passeggiare è un vero piacere alla scoperta dell’essenza scozzese, e la New Town, costruita nel corso del XVIII secolo, che conserva ancora la raffinatezza architettonica dei palazzi dell’epoca georgiana.
Nel 1995 l’Old e la New Town sono state dichiarate Patrimonio dell’Unesco.

La Pecora Dolly al Royal Museum of Scotland
La Pecora Dolly al Royal Museum of Scotland

Da non perdere il Royal Mile, la strada più antica di Edimburgo, che attraversa il cuore della Old Town, disseminata di locali, negozi di souvenir, musei e monumenti storici come The Writer’s Museum, la St. Giles Cathedral, Museum of Edinburgh.

In cima al Royal Mile si staglia l’Edinburgh Castle; al suo interno sono custoditi i gioielli della corona scozzese, gli Honours of Scotland, e la pietra del destino, Stone of Destiny, sulla quale venivano incoronati i re. Si possono ammirare anche la Laich Hall, il famoso cannone Mons Meg, oltre a quello che spara ogni giorno alle 13, e il Museo nazionale scozzese della guerra.
Qui nel mese di Agosto ha luogo uno degli eventi più spettacolari e conosciuti di Edimburgo: il Military Tatoo, la parata militare musicale.
Dall’alto del Castello si gode di una bellissima vista su tutta la città.

All’estremità opposta del Castello, ecco il Palazzo reale di Holyroodhouse, la residenza ufficiale  scozzese della regina, all’ombra dell’Arthur Seat, una collina di 250 metri. In passato fu dimora di Maria Stuarda.
Nelle vicinanze si può raggiungere il Carlton Hill; alto circa 100 metri, è un punto panoramico da cui ammirare la stupenda veduta.

Princes Street Edinburgh
Princes Street Edinburgh

Scendendo da Carlton Hill, ci s’immette su Princes Street, il principale viale che taglia la città in Old e Newn Town, in cui si può camminare piacevolmente tra negozi e centri commerciali e dedicarsi allo shopping. In Princes Street ci sono anche gli omonimi giardini suddivisi in East e West Princes Street Gardens; qui ogni anno alla fine di Dicembre si celebra l’Hogmanay, festeggiamenti di Capodanno con concerti, spettacoli di strada e fuochi d’artificio.

South Side Edinburgh
South Side Edinburgh

Da non dimenticare l’ Edinburgh International Festival, il più famoso, che si tiene nel mese di Agosto con numerose manifestazioni culturali, musicali ed artistiche.

Votata al commercio, Glasgow è certamente una delle più belle città britanniche per lo shopping e il design.
Basta fare un giro a piedi per il centro per accorgersi della sua esuberante struttura, della sua modernità, nonchè della sua classe settecentesca.
Merita una visita il centro scozzese di architettura, design e urbanistica, The Lighthouse, dove si possono vedere le opere dell’originale artista Charles Rennie Mackintosh, e che ha fortemente influenzato lo stile di Glasgow.
Proseguendo per Buchanan Street e Sauchiehall Street è facile lasciarsi andare alla tentazione di fare acquisti in una delle tante boutiques esclusive e gallerie commerciali, quali Princes Square in Art Nouveau.

Cattedrale di Glasgow
Cattedrale di Glasgow

Non lontano dal centro, seguendo Cathedral Street, si arriva alla Cattedrale gotica del XII secolo, dedicata a San Mungo, patrono della città. Si tratta di una delle poche chiese medievali della Scozia ad essere sopravvisuta intatta alla Riforma.Glasgow è anche rinomata per la sua vita notturna; in città si possono contare infatti quasi un migliaio di pub e ristoranti.
Da citare, inoltre, la possibilità di esplorare Glasgow facendo un giro in battello lungo il fiume Clyde, oppure spingendosi al di fuori della città nella Valle del Clyde per scoprire fantastici paesaggi.

A circa un’ora di treno da Glasgow, si trova Loch Lomond, il più grande lago scozzese, che comprende circa 33 isolette.

Il Parco nazionale di Loch Lomond e delle Trossachs offre uno scenario straordinariamente suggestivo, in cui non si potrà non restare incantati dalla perfetta armonia naturale che incornicia laghi, foreste e colline.
Un ambiente malinconico dall’atmosfera romantica, specie in una grigia giornata piovosa d’inverno; qui forse si può respirare l’autentico spirito scozzese, o perlomeno entrare in contatto con la storia e le tradizioni di questo leggendario paese.

Loch Lomond a Balloch
Loch Lomond a Balloch

A Balloch, sull’estremità meridionale del lago, si può visitare il centro Loch Lomond Shores, per conoscere da vicino il primo parco nazionale scozzese, con le sue svariate attrazioni, e ammirare lo splendido panorama dalla torre di Drumkinnon. Qui si possono percorrere le stradine che costeggiano le rive boscose per godere di un meraviglioso momento di pace e relax, immersi nella natura tra acqua e montagne.

Castello di Balloch
Castello di Balloch

Sul lago si affaccia anche il Castello di Balloch, risalente ai primi dell’800, dall’aspetto malandato e misterioso, circondato dall’omonimo parco.

Vacanze rilassanti, all’insegna della natura e della tranquillità nelle brumose campagne, o di avventura, dedicate allo sport, alle camminate in montagna o lungo i laghi, oppure di cultura e visite di musei e città d’arte… la Scozia promette tutto questo e molto altro ancora.

Scozia: qualcosa di emozionante!

Valeria Dicarlo

Annunci

3 thoughts on “Edimburgo – Glasgow: lo spirito delle città scozzesi

  1. daniele 24/04/2013 / 10:25

    I luoghi da te descritti ed i paesaggi sono molto affascinanti anche perchè la Scozia è bellissima per questo ed anche per i suoi castelli imponenti.
    Il tuo itinerario mi piace molto perchè è variegato tra visite ai castelli e visite a stupendi paesaggi scozzesi ed infine alle città.

  2. Roberto 28/01/2013 / 22:38

    Non manca proprio niente…
    Brava!!

  3. Miry 26/01/2013 / 15:20

    Se un giorno visiterò la Scozia, farò dono di questo tuo prezioso post! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...